TUTTO SCORRE

TUTTO SCORRE

(….MA NON LA GRADUATORIA SULL’ ORARIO DI LAVORO PRESSO LA DPL DI CASERTA !!)

 

Roma -

Panta rei …. tutto scorre e … tutto si trasforma …..sosteneva il filosofo Eraclito.

 

Tutto scorre come un fiume ….. scorre l’acqua verso il mare, scorre il tempo sulle nostre teste e sulle nostre vite … quello che non scorre mai e mai si trasforma, invece, sono le graduatorie relative all’orario di lavoro (tipologia orario 7 e 12) così come previsto dall’ accordo decentrato sull’orario di lavoro siglato dalle OO.SS. territoriali presso la DPL di Caserta.

 

Cosa succede, in sostanza: vista l’eccedenza (rispetto alle percentuali stabilite dall’ accordo nazionale) della richiesta da parte dei lavoratori di fruire dell’orario di lavoro 7 ore e 12 minuti, con pausa pranzo e percezione del relativo buono pasto, presso la DPL di Caserta si è stipulato un accordo stabilendo priorità e prerogative destinate a formare una graduatoria che individuasse i lavoratori destinatari di tale tipologia.

 

Una delle prerogative principali è quella relativa alla fruizione della L. 104/92 da parte dei richiedenti, seguita dal carico dei figli minori e, in relazione ad esso, delle distanze dal posto di lavoro.

 

Individuata la percentuale e stilata la graduatoria viene  conseguentemente assegnata ai primi 45 lavoratori la tipologia di orario di lavoro citata.

 

Nel periodo di vigenza della graduatoria, può accadere, come nel 2010/11 che alcuni lavoratori, compresi nei posti utili in graduatoria, vadano in quiescenza, e che ad altri vengano meno le prerogative stabilite per poter continuare a fruire di tale tipologia. Da ciò i posti “vacanti” che dovrebbero essere coperti, attraverso scorrimento, dagli aventi diritto e cioè da quei lavoratori che risultano collocati in graduatoria nei posti successivi alla 45° posizione come da accordo sottoscritto.

 

Così, però, non è ! Il Dirigente della DPL di Caserta, in modo arbitrario e fuori da ogni compatibile logica di equità, emette appositi ordini di servizio “ad personam” per far sì che coloro quali non hanno o hanno perduto le prerogative stabilite dall’accordo sindacale continuino in modo pretestuoso a fruire della stessa tipologia di orario di lavoro impedendo, di fatto, ai lavoratori collocati nella graduatoria di accedere a tale tipologia.

 

 

Un’ennesima dimostrazione di strapotere da parte di un Dirigente territoriale e …….. finalizzata a cosa !?!

 

Se la fruizione delle tipologia dell’orario di lavoro risulta necessaria allo svolgimento di particolari “uffici” o al perseguimento di particolari “obiettivi”, il Dirigente si deve assumere la responsabilità di un eventuale aggravio di spesa ordinando buoni pasto in più rispetto a quelli normalmente previsti,  ma non può e non deve assolutamente negare un diritto a lavoratori che da quasi un anno risultano in graduatoria perché in possesso dei requisiti richiesti e concordati con un accordo decentrato.

 

Se così fosse gli accordi sarebbero tutti carta straccia e le regole (quelle poche rimaste) soggette all’arbitrio del dirigente di turno.

 

Invitiamo, pertanto, il Dirigente della DPL di Caserta a porre in essere lo scorrimento relativo al numero di posizioni risultanti ad oggi prive del diritto di cui al verbale dell’accordo del 21.10.2010 e lo diffidiamo dal continuare ad impedire che i lavoratori aventi diritto alla fruizione di tale tipologia di orario di lavoro, così come elencati nelle apposite graduatorie, emesse a seguito dei criteri stabiliti ed individuati nell’ accordo sindacale, di usufruire della tipologia di orario di lavoro richiesta.

 

                                                                                           

 

 

Roma, 23 maggio 2011                  

     

USB P.I. Coordinamento Nazionale Lavoro   P.S.                                                                                                                   

                                                                                              

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati