Tutti a casa 2 (o quasi tutti)

Otto settembre alla DPL di Roma

Roma -

Le RdB, in splendida solitudine, continuano a denunciare il “controesodo” di coloro i quali, riqualificati come accertatori del lavoro e preso servizio presso la DPL di Roma, stanno progressivamente ritornando negli uffici dell’Amministrazione Centrale.

 Per domani altri 14!!

7 alla Previdenza, 4 Tutela Condizioni di Lavoro, 2 Amm. Sociali e 1 Comunicazione, tutti richiamati  con la motivazione  delle   “attività di vigilanza connesse con i compiti di istituto”.

Per ora, 34 su 59 sono i colleghi rientrati alla base.

Per ora, più del 60% del personale, vincitore ed idoneo di origine amministrativa, riqualificato e assegnato a rafforzare  il controllo su di un territorio vastissimo come quello della Provincia di Roma, torna all’ ovile in barba  alla lotta al lavoro nero e al recupero dell’evasione contributiva.

Assume dimensioni sempre più ampie, anche, la beffa ai danni di tutti quei lavoratori che avevano scelto coerentemente di non partecipare al corso-concorso di accertatore del lavoro per correttezza professionale, non ritenendo attinente tale qualifica alla loro formazione e che ora si ritrovano colleghi riqualificati a svolgere tutte le funzioni possibili meno che quelle ispettive.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati