RdB-CUB Pubblico Impiego: Sciopero Generale il 30 marzo con manifestazione nazionale a Roma

Roma -

"Lo Sciopero Generale del 30 marzo del Pubblico Impiego e della Scuola è un atto dovuto" -dichiara Giuliano Greggi della Direzione nazionale nella presentazione dell’iniziativa nel corso della conferenza stampa di questa mattina.


"Ci sono condizioni vere per mettere in campo mobilitazioni molto forti. Le ragioni sono contenute nella piattaforma con cui RdB-CUB ha proclamato la giornata di lotta." "Il Memorandum d’intesa sul lavoro pubblico prelude lo smantellamento di alcuni funzioni centrali e periferiche dello Stato e mira di fatto alla chiusura dei servizi erogati ai cittadini dalla Pubblica Amministrazione;vi è un insignificante stanziamento economico sui rinnovi dei contratti 2006-2009 dei comparti pubblici scaduti da oltre 14 mesi; si avvia una riduzione degli organici con la conseguente cancellazione di decine di migliaia di posti di lavoro nel settore pubblico."


"Sulla stabilizzazione dei lavoratori precari nella P.A. il Governo, nonostante una campagna mediatica volta a risolvere la questione , non ha stanziato nessuna risorsa in tal senso, tant’è che fino ad oggi nessun precario è stato stabilizzato." Come prima risposta RdB-CUB ha convocato l’assemblea nazionale dei lavoratori precari il 2 marzo a Roma per decidere l’adesione dei lavoratori precari allo sciopero generale del 30 marzo e ha indetto assemblee regionali e nei posti di lavoro in preparazione allo sciopero ".


Conclude Greggi "Sono evidenti le contraddizioni in seno a questa maggioranza come è altrettanto evidente che qualsiasi scelta in materia di Pubblica Amministrazione che si farà nei prossimi mesi dovrà necessariamente tenere conto della capacità di mobilitazione e lotta dei lavoratori pubblici."

 

altre informazioni sul sito nazionale

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati